Connect with us

Hi, what are you looking for?

Retekurdistan.it
Retekurdistan.itRetekurdistan.it

Turchia

Lo Stato incoraggia l’uso di droghe a Van

Il consumo di droga tra i giovani nella provincia di Van è recentemente aumentato. Gli spacciatori, compresi i funzionari del governo, vendono droga soprattutto nei quartieri in cui si trovano le abitazioni dei terremoti. La città di Van ha una popolazione di quasi 1 milione 500 mila persone. Sebbene la città abbia una popolazione giovane con un’età media di 22 anni, l’85% dei giovani è disoccupato.

La crisi economica, la povertà, la disoccupazione, l’ansia per il futuro e la disperazione in Turchia portano i giovani a fare uso di droghe. Secondo i dati ufficiali in città sono circa 15mila i tossicodipendenti, che continuano ad aumentare.

Tuttavia, i numeri reali sono molto più alti. Si prevede che il numero dei tossicodipendenti in città sia di oltre 30mila.

Lo Stato tollera gli spacciatori

Un’altra ragione per l’aumento della tossicodipendenza è la tolleranza dei funzionari statali. Ci sono decine di stazioni militari e di polizia in quasi tutti i villaggi, quartieri e centri cittadini di Van e delle province circostanti. Tuttavia lo spaccio e il consumo di droga sono in aumento nella città dove sono presenti un gran numero di forze armate e di polizia. L’unica ragione di ciò è l’incoraggiamento o la connivenza delle forze statali allo spaccio di droga. Attualmente, spacciatori e alcune forze statali vendono insieme droga in città. Queste forze prendono di mira specificamente i giovani.

Vengono presi di mira i quartieri poveri e quelli patriottici

Lo spaccio e l’uso di droga è in aumento nei distretti e nei quartieri poveri. Oltre ai distretti di Çaldıran e Başkale, il consumo di droga è in aumento nel distretto di Erciş, nei quartieri dove si trovano gli alloggi per i terremoti, e a Yeşilova (Suli), nota per la loro posizione patriottica.

È stato anche riferito che il consumo di droga è in aumento nel centro e nei quartieri di Van e nei luoghi in cui si trovano le abitazioni dei terremoti. La droga viene venduta apertamente, soprattutto nelle strade e nei quartieri e le forze statali tacciono nei suoi confronti.

Le famiglie sono preoccupate

Sono preoccupate le famiglie, soprattutto quelle che vivono nelle abitazioni dei terremotati e nei quartieri poveri e patriottici. Le famiglie rivelano che i giovani comprano e fanno uso di droghe, soprattutto nelle ore serali e di notte. Le famiglie affermano che tutte le persone del quartiere erano a conoscenza di questa situazione, e non era possibile che i funzionari statali non lo sapessero, aggiungendo che tollerano lo spaccio di droga e l’uso da parte dei giovani.

Il 5 gennaio 2022 2 giovani sono morti per overdose in un hotel del quartiere İpekyolu di Van.

5X1000 a UIKI Onlus

5 x Mille a
Ufficio di Informazione del Kurdistan In Italia Onlus
Codice Fiscale: 97165690583

IBAN: IBAN: IT89 F 02008 05209 000102651599
BIC/ SWIFT:UNCRITM1710

Potrebbero interessarti anche:

Turchia

Condanne durissime contro l’Hdp. 42 anni a Demirtas, l’unico in grado di ridare forza e unità alla sinistra turca e curda. Prima del verdetto...

Turchia

Gültan Kışanak, Ayla Akat Ata, Meryem Adıbelli, Ayşe Yağcı e Sebahat Tuncel sono di nuovo libere. Ma non si sentono veramente libere. Dopo aver...

Turchia

Sara Kaya, ex co-sindaco del distretto di Nusaybin a Mardin, è stata rilasciata dal carcere il 9 maggio dopo un lungo periodo di detenzione....

Turchia

Un gruppo di 159 accademici, scrittori, parlamentari e avvocati ha chiesto il rilascio delle persone imprigionate nel processo di Kobanê e ha affermato: “Questo...