Connect with us

Hi, what are you looking for?

Retekurdistan.it
Retekurdistan.itRetekurdistan.it

Turchia

Dersim Dağ: il denaro speso dal governo turco in guerra “spinge le persone al limite”

La parlamentare curda Dersim Dağ, una delle più giovani deputate del parlamento turco, ritiene che i giovani del paese siano spinti al suicidio a causa della disoccupazione cronica e della povertà, anche se la “ricchezza nazionale” viene “spesa per la guerra”.

I tassi di suicidio in Turchia, soprattutto tra i giovani, sono aumentati parallelamente all’aumento della povertà e dei tassi di disoccupazione, lo riferisce l’agenzia Mesopotamia. La parlamentare del Partito democratico dei popoli (HDP) per Diyarbakır (Amed) Dersim Dağ ha dichiarato che il Partito per la giustizia e lo sviluppo (AKP) è salito al potere con la promessa di combattere la povertà e la corruzione, ma durante i lunghi anni del suo regno, il paese ha sempre più sofferto, principalmente a causa della povertà e della corruzione.

“Distribuire” sacchetti di patate e cipolle “alle persone che devono far fronte alla crescente povertà mostra la profondità della crisi. L’AKP è direttamente responsabile di aver reso le persone povere “.

Sottolineando che l’opposizione che ha alzato la voce contro questa crescente povertà è stata punita per averlo fatto, Dersim ha proseguito: “Mentre i partigiani dell’Akp aggiungono di più alla loro ricchezza, le persone che sono in una situazione di stallo nella povertà si suicidano, specialmente i giovani. A causa della disoccupazione, dopo anni di istruzione, i giovani si sentono disperati. Pertanto, i suicidi sono diventati un fenomeno più comune “.

Dersim ha criticato la politica di guerra del governo turco, che ha direttamente collegato alla crisi economica del Paese. “Il denaro della gente viene diviso in tre segmenti e speso in questo modo: ai partigiani, al palazzo e alla guerra. Il denaro speso per la guerra spinge ancora di più le persone al limite della povertà ”, ha detto. Ha anche parlato del discutibile ruolo dei media. “L’AKP vede che le persone sono affamate e povere, ma non vogliono che questo fatto appaia nell’agenda pubblica e nei titoli delle notizie.

Quindi i media partigiani sono responsabili anche della fame e dei suicidi ”, ha affermato. “I media hanno la responsabilità di rivelare la verità, ma oggi in Turchia hanno dimenticato queste linee guida etiche e sono diventati i burattini di chi detiene il potere”.

Dersim ha affermato che HDP ha posto la crisi economica e la povertà in cima alla sua agenda da molto tempo. “Il ritratto della società di cui siamo testimoni durante i nostri incontri con la gente è ben lungi dall’essere il ritratto tinto di rosa dei progetti di potere dominante”, ha detto.

Continueremo con i nostri incontri con i lavoratori in questo paese e restituiremo alla gente ciò che il governo dell’AKP ha portato via loro attraverso la nostra lotta “.

 

 

5X1000 a UIKI Onlus

5 x Mille a
Ufficio di Informazione del Kurdistan In Italia Onlus
Codice Fiscale: 97165690583

IBAN: IBAN: IT89 F 02008 05209 000102651599
BIC/ SWIFT:UNCRITM1710

Potrebbero interessarti anche:

Turchia

Memet Sıddık Akış, co-sindaco eletto del comune di Hakkari, è stato arrestato questa mattina e sostituito dal governatore di Hakkari. Il fascicolo investigativo utilizzato...

Turchia

La deputata del partito DEM Ceylan Akça-Cupolo chiede un’indagine sullo sfollamento forzato della popolazione di Sur avvenuto dopo la distruzione del quartiere storico. Il...

Turchia

Condanne durissime contro l’Hdp. 42 anni a Demirtas, l’unico in grado di ridare forza e unità alla sinistra turca e curda. Prima del verdetto...

Turchia

Gültan Kışanak, Ayla Akat Ata, Meryem Adıbelli, Ayşe Yağcı e Sebahat Tuncel sono di nuovo libere. Ma non si sentono veramente libere. Dopo aver...