Connect with us

Hi, what are you looking for?

Retekurdistan.it
Retekurdistan.itRetekurdistan.it

Donne

Figen Yüksekdağ chiede di rafforzare l’unità e la fratellanza

Figen Yüksekdağ, politica in carcere ed ex Co-presidente dell’HDP, chiede maggiori responsabilità nella crisi del Coronavirus: “In questi tempi difficili, la solidarietà e la fratellanza devono essere rafforzate”.

In un messaggio che ha inviato attraverso i suoi avvocati, l’ex co-presidente del Partito Democratico dei Popoli (HDP) in detenzione, Figen Yüksekdağ, chiede maggiori responsabilità nella crisi di Corona: “In questi tempi difficili, la solidarietà e la fraternità devono essere rafforzate”, afferma la politica di 49 anni.

“Dovremmo agire tutti insieme in una mobilitazione umanitaria”, afferma Figen Yüksekdağ, che si trova in detenzione nella prigione di Kandira nella Turchia occidentale. “C’è una luce nell’oscurità. Restiamo uniti, siamo uniti e siamo fraterni”, dice il messaggio di Yüksekdağ che chiede la partecipazione alla campagna di gemellaggio tra le famiglie di HDP.

La campagna è stata avviata all’inizio di aprile al fine di garantire l’assistenza alle persone che necessitano di sostegno durante la pandemia di Corona. Qualche giorno fa, anche Selahattin Demirtaş, che fino al suo arresto aveva ricoperto la carica di doppia leadership di HDP basata sulla parità di genere fino all’arresto con Figen Yüksekdağ avvenuto alla fine del 2016, ha chiesto la partecipazione alla campagna affinché i membri più deboli della popolazione possano sopravvivere alla crisi economica.

Chi è Figen Yüksekdağ?

Figen Yüksekdağ è co-fondatrice del Partito socialista degli oppressi (Ezilenlerin Sosyalist Partisi, ESP) ed è stata la sua leader fino al settembre 2014. Dopo le sue dimissioni, è entrata a far parte dell’HDP. Nello stesso anno, l’ESP si è unito all’HDP, che funge da organizzazione per diversi piccoli partiti. Al secondo congresso di HDP, Figen Yüksekdağ è stata eletta Co-presidente il 22 giugno 2014. Contemporaneamente a Selahattin Demirtaş e numerosi altri parlamentari dell’HDP, è stata arrestata su iniziativa del presidente turco Recep Tayyip Erdoğan il 4 novembre 2016.

5X1000 a UIKI Onlus

5 x Mille a
Ufficio di Informazione del Kurdistan In Italia Onlus
Codice Fiscale: 97165690583

IBAN: IBAN: IT89 F 02008 05209 000102651599
BIC/ SWIFT:UNCRITM1710

Potrebbero interessarti anche:

Turchia

Il Comitato esecutivo centrale del partito DEM ha avvertito che gli attacchi contro gli operatori della stampa libera in Turchia e in Europa sono...

Turchia

L’Associazione per i Diritti Umani è un’organizzazione volontaria per i diritti umani, indipendente dallo Stato, dal governo e dai partiti politici, che osserva le...

Turchia

L’organizzazione provinciale di Qers (Kars) del Partito Dem ha chiesto al comitato elettorale provinciale di annullare le elezioni in città. Il Partito per l’uguaglianza...

Turchia

WAN – Le proteste sono iniziate in tutta la città dopo che Abdullah Zeydan, che ha vinto le elezioni per la carica di co-sindaco...