Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Retekurdistan.it | 20 settembre 2019

Seleziona una pagina:
Scroll to top

Top

Nessun commento

Arresti dopo passeggiata a Hasankeyf

Arresti dopo passeggiata a Hasankeyf

31 luglio 2019


Il presidio del Coordinamento-Hasankeyf per la salvaguradia del sito culturale antico di 12.000 anni che rischia di sparire sotto la discussa diga di Illisu è stata di nuovo impedita. Ci sono stati arresti.Un presidio nella provincia di Êlih (Batman) in Kurdistan del nord per il mantenimento del sito culturale di Heskîf (Hasankeyf) antico di 12.000 che rischia di sparire a causa della controversa diga di Illisu, di nuovo non ha potuto svolgersi. Una passeggiata iniziata quindi dal Coordinamento-Hasankeyf (una piattaforma nazionale nata di recente per lottare contro la distruttiva diga di Ilisu) e dal consiglio giovanile HDP attraverso la città storica è stata offuscata da una massiccia presenza della polizia. Sulla storica piazza del mercato le forze di sicurezza alla fine hanno attaccato: con l’uso della violenza sono state arrestata almeno dieci persone. Non è ancora chiaro dove siano state portate.

Alla passeggiata hanno preso parte la deputata HDP Ayşe Acar Başaran erano presenti alcuni pensionati. Uno di loro è il 65enne Abdulgani Özalp che insieme a circa 25 attivisti per circa tre ore hanno sfilato per Heskîf. Alla domanda perché con 40 gradi prendesse parte all’azione, ha risposto: „Il tempo e l’età non importano. La cosa principale è che ci impegniamo per il mantenimento di Heskîf e della valle del Tigri.“

La deputata Ayşe Acar Başaran ha criticato il grande schieramento di polizia per un gruppo di due dozzine di persone. L’assedio del centro continua.

Fonte: ANF

Immagini: Mezopotamya (MA)


Inserisci un commento