Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Retekurdistan.it | 26 aprile 2019

Seleziona una pagina:
Scroll to top

Top

Nessun commento

Per la pace e la democrazia in Turchia, l’isolamento di Abdullah Öcalan deve finire urgentemente

Per la pace e la democrazia in Turchia, l’isolamento di Abdullah Öcalan deve finire urgentemente

7 gennaio 2019


Il leader del popolo curdo Abdullah Öcalan, prigioniero nel carcere di massima sicurezza di Imrali dal 1999, non può incontrare i suoi avvocati dal 27 luglio 2011. Dal 2015 in poi, la sua famiglia lo ha visitatouna sola volta l’11 settembre 2016. Dal 21 luglio 2016 il Tribunale Esecutivo di Bursa ha dichiarato che per lo stato di emergenza nel Paese per negare tutti i suoi diritti fondamentali come prigioniero politico. Tutti i metodi di comunicazione come lettere, fax, messaggi o chiamate sono stati vietati a tempo indeterminato e senza eccezioni. Le misure dell’isolamento a Imrali sono state regolarmente presentate al CPT, Comitato per la Prevenzione delle Torture.



Inserisci un commento