Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Retekurdistan.it | 17 novembre 2017

Seleziona una pagina:
Scroll to top

Top

Nessun commento

Raccolta fondi per l’emergenza terremoto in Kurdistan

Raccolta fondi per l’emergenza terremoto in Kurdistan

13 novembre 2017


Domenica 12 novembre poco dopo le 21 locali una scossa di terremoto di magnitudo 7,3 ha colpito il confine tra Iraq e Iran.La scossa ha avuto epicentro nella provincia di Sulaymaniyya (Kurdistan iracheno); la maggior parte delle vittime e dei danni si sono registrate in Iran ed Iraq anche se il terremoto è stato sentito nell’intera regione, dal Kuwait alle città del Kurdistan settentrionale.

Sono accertate oltre 200 vittime e più di 1700 feriti, ma il bilancio cresce di ora in ora.

La maggior parte delle morti si è verificata nella città iraniana di Sarpol-e Zahab, nella provincia di Kermanshah, a 15 km dal confine, nel Kurdistan Orientale. L’ospedale più importante della zona ha riportato seri danni, rendendo più difficile il trattamento dei feriti. Secondo i media iraniani diversi villaggi sono andati distrutti nel terremoto.

In Iraq i più ingenti danni si sono registrati nella città di Darbandikhan, nella regione autonoma del Kurdistan, non esistono ancora precise stime dell’entità dei danni e dei morti e feriti.

E’ stata richiesta a tutta la popolazione di fornire aiuto per la rimozione della maceria e per la ricerca dei dispersi e delle vittime.

Heyva Sor a Kurdistane, sede locale della Mezzaluna Rossa curda, sta intervenendo ed ha urgentemente bisogno di fondi da destinare agli ospedali e presidi medici delle aree colpite.

Come Mezzaluna Rossa Kurdistan Italia Onlus abbiamo deciso di rispondere all’appello di raccolta fondi insieme alle altre filiali europee.

Potete inviare contributi sul nostro conto: 1000 / 00132226
Intestato a: Mezzaluna Rossa Kurdistan Italia Onlus
IBAN: IT63 P033 5901 6001 0000 0132 226
Causale: Terremoto in Kurdistan

Il Direttivo MLRKI


Inserisci un commento