Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Retekurdistan.it | 21 ottobre 2017

Seleziona una pagina:
Scroll to top

Top

Nessun commento

A Diyarbakir un training course sulla diversità culturale e il lavoro giovanile

A Diyarbakir un training course sulla diversità culturale e il lavoro giovanile

22 luglio 2017


Dal 23 al 31 luglio 2017 ventisei persone provenienti da Spagna, Italia, Bulgaria, Portogallo, Ungheria, Germania e Turchia si ritroveranno a Diyarbakir per partecipare ad un training course che mette a tema il valore della diversità culturale nel contesto del lavoro giovanile.

Pensare alla diversità culturale in quanto strumento potente e positivo permette di esplorare nuovi orizzonti per chi lavora in contesti giovanili e promuove scambi europei: costruire percorsi di tolleranza attraverso la diversità culturale e trovare radici comuni europee tramite la partecipazione attiva dei/delle giovani può essere un grande passo in avanti nella prevenzione dei fenomeni di radicalizzazione.

L’obiettivo del corso è perciò quello di formare i/le partecipanti in direzione dei seguenti obiettivi:

  • rafforzare la comprensione degli approcci educativi in ​​materia di diritti umani, particolarmente in relazione alla diversità culturale;
  • comprendere l’importanza della partecipazione attiva e del pensiero critico attraverso metodi di educazione non formale;
  • accrescere la consapevolezza dell’importanza della diversità culturale su scala locale, regionale e internazionale e accrescere le capacità e competenze necessarie per motivare e attivare i/le giovani nei progetti di difesa dei diritti umani, in quanto prevenzione dei fenomeni di radicalizzazione;
  • sviluppare le conoscenze e le competenze necessarie per poter organizzare, gestire e valutare workshop sulla diversità culturale;
  • dare l’opportunità di incontrare partner locali per sviluppare progetti futuri.

L’intero corso è strutturato come un processo di apprendimento mutuale: attraverso metodi differenti i/le partecipanti potranno mettere a confronto le proprie esperienze compiute in contesti e scambi giovanili e, guidati dal framework impostato dai trainers, utilizzeranno tale portato esperienziale per sviluppare nuove idee.

Vi terremo aggiornati/e sugli sviluppi!

Servizio Civile Internazionale


Inserisci un commento

5 × 5 =