Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Retekurdistan.it | 15 dicembre 2019

Seleziona una pagina:
Scroll to top

Top

Nessun commento

Ravenna per la Mezzaluna Rossa del Kurdistan – Italia

Ravenna per la Mezzaluna Rossa del Kurdistan – Italia

1 dicembre 2019


L’esperienza del confederalismo democratico nella Siria del Nord-Est è sotto attacco da parte di esercito turco e milizie siriane islamiche radicali sostenute dalla Turchia.Nelle città di confine i bombardamenti proseguono senza sosta e di conseguenza i morti, i feriti e gli sfollati aumentano ogni giorno. L’Amministrazione autonoma della Siria del Nord-Est è una realtà politica autogestita e in quanto tale non riceve aiuti da parte delle organizzazioni internazionali, ma si basa soltanto sulle proprie risorse e sui contributi che provengono da altre realtà autogestite in giro per il mondo, come la nostra a Ravenna.

Per questo motivo ADESSO è importante far giungere il nostro aiuto a quelle popolazioni: agire subito per difendere la libertà, la solidarietà e l’esistenza di una delle più avanzate esperienze politiche autogestite che possiamo conoscere!

Spazio MPA – Magazzini Posteriori Autogestiti, C.S.A. Spartaco e Rete Antifascista Ravenna di nuovo insieme per sostenere l’autogestione.

Il ricavato di questa iniziativa sarà interamente devoluto alla Mezzaluna Rossa Kurdistan Italia Onlus che si occupa di gestire l’emergenza sanitaria nei territori del Rojava.

Nel corso della serata è previsto anche l’intervento di Alberto Bedeschi per la Rete Kurdistan Emilia Romagna.

Sarà accompagnato da Isabella Del Fagio, musicista di Faenza e autrice della colonna sonora di “Io vado, madre” uno spettacolo teatrale della compagnia Voci che parla di donne e della rivoluzione sociale avvenuta in Rojava. Per l’occasione ascolteremo qualche brano tratto dallo spettacolo.

I concerti:

\\\ Rigolò ///

Un grande nome della musica ravennate. I Rigolò nascono nel 2010 come progetto solista di Andrea Carella, per diventare poi una band che nel tempo si avvarrà di molte partecipazioni, con 4 dischi all’attivo e numerose collaborazioni.

Una chitarra elettrica rilassata e tormentata, un violoncello cristallino e distorto, una sezione ritmica distesa e vorticosa, una voce calda ed elettrica. La musica dei Rigolò è un incontro di opposti che si completano e sarà un piacere farci avvolgere da questo tornado di emozioni.

\\\ Triceratopo ///
I Triceratopo nascono nelle campagne tra Forlì e Ravenna e la loro musica è una miscela esplosiva di suoni e ritmi pesanti, sporchi e molto carichi. Una natura ringhiosa scagliata contro ogni forma di oppressione.
Un gradito ritorno a Spartaco per questa band, che non smette mai di dimostrare la sua profonda solidarietà.

\\\ Lobster Kharma ///

I Lobster Kharma tornano a Spartaco dopo la gloriosa esibizione della scorsa primavera e sentivamo già la mancanza di questo duo lughese con all’attivo un EP (Inglorious Dubstards) e un 12” a 33 giri. Un dub giamaicano, ma estremamente imbastardito da suoni e ritmiche che variano dal rock’n’roll anni ’50 alla musica avanguardistica. Nessuno riuscirà a trattenersi dal ballare.

A seguire DJ Set con:

\\\ Vacanze a Spartaco ///

Non potevamo chiudere la serata senza fare gli onori di casa, con questo progetto nato in sordina in alcune feste clandestine del nostro centro sociale e cresciuto fino a diventare protagonista delle serate in altri locali della zona.

Il mixxaggio di celebri canzoni da movida intergenerazionale con la potente ed energica voce di un vocalist sempre più inebriante nelle sue performance non ci darà tregua… fino a quando le nostre gambe reggeranno!

Sostieni la cooperazione contro il fascismo!
Solidarietà con la Mezzaluna Rossa del Kurdistan!

Sabato 14 dicembre 2019 dalle 21.00 C.S.A. Spartaco


Inserisci un commento