Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Retekurdistan.it | 22 novembre 2019

Seleziona una pagina:
Scroll to top

Top

Nessun commento

FDS: Gli USA devono svolgere il loro ruolo di forza garante

FDS: Gli USA devono svolgere il loro ruolo di forza garante

9 novembre 2019


Le Forze Democratiche della Siria (FDS) dichiarano che lo Stato turco e le sue bande islamiste non si attengono in alcun modo all’accordo sulla tregua pattuito con gli USA.Il 17 ottobre gli USA hanno annunciato di aver concordato una tregua con la TUrchia. Il comando generale delle Forze Democratiche della Siria (FDS) ora dichiarato che da allora attraverso attacchi aerei e via terra nelle loro file hanno perso la vita 182 combattenti e altr* 243 sono rimast* ferit*. A questo si aggiungono dozzine di civili che hanno perso la vita negli attacchi dell’esercito turco e dei suoi partner islamisti. Complessivamente le FDS dal 18 ottobre contano 108 attacchi via terra, 82 bombardamenti con droni e 110 caso di fuoco di artiglieria e missili da parte degli occupanti della Siria del nord.

Nella dichiarazione del comando generale delle FDS si afferma inolotre: „Anche se noi come FDS abbiamo rispettato la parte dell’accordo sulla tregua stipulato il 17 ottobre da USA e Turchia, gli attacchi degli occupanti turchi e delle loro bande islamiste continuano. La violazione della tregua da parte dello Stato turco avviene in modo programmato e consapevole. È contemporaneamente causa di una crisi umanitaria. Continuano a svolgersi attacchi di occupazione al di fuori della zona pattuita, anche se le nostre unità da quelle zone si sono ritirate. In questo modo si verificano continuamente massacri di civili con l’obiettivo di scacciare la popolazione dalla regione.

Dopo la proclamazione della tregua lo Stato turco ha continuato i suoi attacchi a nord di Ain Issa, a est di Kobanê, a est di Serêkaniyê e a nordovest di Til Temir e occupato un territorio di circa 1.100 km². A seguito delle continue violazioni della tregua, solo da allora sono state costrette alla fuga 30.000 persone, dozzine di civili sono rimasti feriti o hanno perso la vita.

Con la menzogna e la propaganda lo Stato turco e le sue bande cercano di far credere al mondo che stanno rispettando questa tregua. Noi abbiamo accettato questi accordi con la mediazione della forza garante USA. Per questo invitiamo gli USA ad agire contro lo Stato turco e le sue bande per le continue violazioni della tregua, come previsto dal loro ruolo di forza di garanzia. “

Fonte: ANF


Inserisci un commento