Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Retekurdistan.it | 19 ottobre 2019

Seleziona una pagina:
Scroll to top

Top

ISIS

Islamisti liberati a suon di bombe

Centinaia di appartenenti a IS in Siria del nord riescono a fuggire. Presidente USA ordina il ritiro delle truppe-Centinaia di membri stranieri di »Stato Islamico« (IS) internati in Siria del nord Leggi tutto

Richiesto intervento per via dei jihadisti fuggiti

L’Amministrazione Autonoma della Siria del Nord e dell’Est rivolge un appello urgente alla Comunità Internazionale per gli jihadisti di IS fuggiti dal campo di Ain Issa per via degli attacchi Leggi tutto

IS attacca postazioni di controllo FSD a Raqqa

A Raqqa nel nord della Siria postazioni di controllo delle Forze Siriane Democratiche sono state attaccate da attentatori della milizia jihadista „Stato Islamico“. Leggi tutto

Sparatoria nel Campo Hol: Una morta, sette ferite

Nel Campo Hol in Siria del nord le forze di sicurezza sono intervenute contro donne di IS che hanno istituito un tribunale clandestino. Leggi tutto

IS si riorganizza

Dopo la fine del dominio territoriale di IS il 23 marzo nel nordest della Siria, la milizia terroristica ha iniziato a armarsi di nuovo e a commettere massacri con metodi nuovi. Leggi tutto

Del debito e della responsabilità sociale

A proposito della necessità di una rielaborazione onesta rispetto ai crimini di IS – anche in Europa Leggi tutto

Dichiarazioni di uno jihadista di IS in carcere

Alcuni giorni fa abbiamo riferito della distruzione di una cellula di IS responsabile di 14 attentati a Tabqa e Raqqa. Il capo della cellula ora ha fatto dichiarazioni sui crimini del suo gruppo all’agenzia stampa ANHA. Leggi tutto

Operazione anti-terrorismo delle YPG contro IS

Dall’inizio di settembre hanno avuto luogo tre operazioni delle YPG contro cellule dormienti di IS in Siria del nord. Leggi tutto

Scoperta un’altra fossa comune a Şengal

A Şengal è stata scoperta un’altra fossa comune con vittime di IS. Leggi tutto

Domanda a Davutoğlu: Perché siamo stat* assassinat*?

In tre città della Turchia l’ex Primo Ministro Ahmet Davutoğlu è stato invitato a rendere pubblico ciò che sa su sanguinosi attacchi del 2015. Leggi tutto