Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Retekurdistan.it | 12 dicembre 2018

Seleziona una pagina:
Scroll to top

Top

Donne

Prigioniere politiche si uniscono allo sciopero della fame

L’ex deputata HDP Çağlar Demirel entra in sciopero della fame insieme ad altre 15 detenute contro l’isolamento di Abdullah Öcalan. Gli scioperi della fame nelle carceri turche si diffondono. Tramite i suoi avvocati Leggi tutto

Inaugurato ufficialmente il villaggio delle donne Jinwar

Per quasi due anni è stato costruito il villaggio delle donne Jinwar in Rojava. Il 25 novembre, Giornata Internazionale per l’Eliminazione della Violenza contro le Donne, è stato ufficialmente inaugurato. Leggi tutto

Leyla Güven: continuo fino a quando non avrò risposta!

La deputata Leyla Güven in sciopero della fame contro l’isolamento di Öcalan, in un messaggio di saluto ha dichiarato: „Continuerò la mia azione fino a quando avrò avuto una risposta. Io so che questa è una lotta Leggi tutto

Ballavano: procedimento disciplinare contro prigioniere

Contro 55 donne che sono in carcere in Turchia per motivi politici sono stati avviati procedimenti perché hanno ballato e cantato il tradizionale „Tilîlî“. La direzione delle carceri di Bayburt e Mêrdîn (Mardin) hanno Leggi tutto

La popolazione di Afrin manifesta contro la violenza sulle donne

Continuano gli eventi per il 25 novembre in tutto il Rojava e in Siria del nord.La popolazione di Afrin ha organizzato manifestazioni per ricordare il 25 novembre, Giornata Internazionale per l’Eliminazione Leggi tutto

Leyla Güven HDP: sciopero della fame fino a quando non ci sarà un colloquio con Öcalan

La deputata HDP Leyla Güven in carcere in una lettera sottolinea che Abdullah Öcalan è l’attore significativo per la soluzione delle questioni sociali della Turchia. Il suo sciopero della fame continuerà fino Leggi tutto

Iran altre donne curde uccise

Il 13 novembre un’altra donna curda è stata “giustiziata” – cioè uccisa dal boia di Stato – in Iran. L’esecuzione è avvenuta nel carcere di Sanandaj. Imprigionata da cinque anni e accusata di omicidio Leggi tutto

La matita spezzata di Zehra Doğan, rinchiusa da Ankara nella fortezza di Tarso

Condannata per un disegno che esponeva le distruzioni dell’esercito turco, l’artista curda Zehra Dogan ha continuato a esprimersi con ogni mezzo durante la detenzione. Ma il trasferimento in un carcere Leggi tutto