Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Retekurdistan.it | 19 giugno 2019

Seleziona una pagina:
Scroll to top

Top

Notizie

Il ministero degli interni:in atto la costruzione di 102 postazioni militari

Il Ministro degli Interni  Muammer Güler ha risposto ad un’interrogazione scritta del deputato del BDP diHakkari, Adil Zozani ,datata 21 Maggio 2013 sulla costruzione di nuove postazioni militari  Leggi tutto

Manifestante colpito da un candelotto di lacrimogeno muore ad Antakya

Il 22 enne Ahmet Atakan e’ morto a mezzanotte mentre si stava unendo alle proteste nella provincia meridionale di Antakya nel tardo lunedi sera.

Leggi tutto

KCK ferma il ritiro, continua il cessate il fuoco

La presidenza del Consiglio Esecutivo dell’Unione delle Comunità del Kurdistan (KCK) in una dichiarazione scritta di lunedì, 9 settembre, ha dichiarato che la ritirata dei guerriglieri curdi. Leggi tutto

I crimini di guerra contro i curdi in Turchia rimangono ancora impuniti

Il 3 Ottobre 1993,i militari turchi diedero fuoco alla casa e alla famiglia di Nasır Öğüt nella citta’ curda di Vartinis a Mus,bruciando a morte lui,sua moglie e sette bambini. Leggi tutto

Mozione di Gulen contro i partiti curdi,PYD e PJAK

Fethullah Gulen è il leader del movimento di Gulen e attualmente risiede in America. Recentemente, Gulen ha intrapreso un percorso di cospirazione contro il PYD e PJAK Leggi tutto

Siria, “ribelli”massacrano civili curdi. Gli “Amici della Siria” tacciono

«Il 31 luglio gruppi islamisti hanno massacrato oltre cinquanta civili fra cui donne e bambini nei villaggi curdi di Tall Hassil e Tall Aran. Leggi tutto

Le brigate dell’ESL si alleano con Al-Qaeda contro i kurdi

Un comandante dell’Esercito Siriano Libero (ESL), sostenuto dall’Occidente e dalla Turchia, minaccia di annientare i Kurdi Leggi tutto

La passione di Erdogan per Al Qaeda

L’appoggio turco ad Al Qaeda contro la Siria è sempre più spudorato, a costo di esporre la popolazione alle conseguenze della guerra civile. Come quando delle bombe esplosero a Reyhanli uccidendo 53 persone. Erdogan accusò la Siria, ma gli attentatori erano del Fronte Al Nusra, e i servizi segreti turchi lo sapevano. Leggi tutto

Il silenzio dell’Occidente di fronte ai massacri di Al-Qaeda e dell’ESL

La comunità internazionale continua a chiudere gli occhi davanti ai crimini di guerra e ai crimini contro l’umanità commessi da gruppi, legati ad Al-Qaeda e all’Esercito Siriano Libero (ESL), che prendono di mira la popolazione civile kurda in Siria. Solo la Russia ha condannato gli attacchi. Sul terreno, la lotta infuria: i combattenti kurdi infliggono pesanti perdite a questi gruppi armati che prendono di mira i civili.    Leggi tutto

Ultimatum curdo alla Turchia

Cresce il nervosismo e il disappunto delle forze politiche e della guerriglia curda di fronte all’inerzia del governo Erdogan nei confronti del processo di pace faticosamente lanciato con il Pkk e già in pieno stallo. Leggi tutto