Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Retekurdistan.it | 15 novembre 2019

Seleziona una pagina:
Scroll to top

Top

Nessun commento

Ayşe Acar Başaran : I nostri membri vengono molestati durante la detenzione

Ayşe Acar Başaran : I nostri membri vengono molestati durante la detenzione

7 novembre 2019


ANKARA – La portavoce di HDP della Commissione giustizia e diritti umani che ha dichiarato che i loro membri vengono portati in stanze per interrogatori e sono costretti ad essere fotografati come gruppi da presentare come “ terroristi catturati”, ha affermato: “Sappiamo perché stanno scattando queste foto proprio come sappiamo perché hanno presentato la fotografia di Selçuk Mızraklı con le manette.”

La portavoce della Commissione giustizia e diritti umani del Partito Democratico dei Popoli (HDP) Ayşe Acar Başaran, ha tenuto una conferenza stampa a riguardo delle operazioni e degli arresti di massa dei loro membri e dirigenti nella sede generale di HDP.

Il principio di presunzione di innocenza è stato violato

Sottolineando che le operazioni di detenzione e di arresto di massa contro i membri e i dirigenti del partito proseguono, Ayse Basaran ha affermato che molte persone sono state arrestate del distretto di Beytüşşebap a Şırnak, compresi i Co-presidenti distrettuali. Dichiarando che il governo sta cercando di liquidare HDP attraverso gli strumenti della magistratura, Ayse Basaran ha citato le operazioni di ieri ad Ankara contro le donne politiche, e ha dichiarato: “ 9 delle nostre amiche sono state terrorizzate e poste in detenzione a causa dei media filo governativi.

La richiesta dei nostri amici di incontrare i loro avvocati è stata respinta e la richiesta degli avvocati di incontrare il procuratore è stata respinta e la petizione è stata rimandata indietro.Il fascicolo affermava che vi era una decisione di limitazione ma nessun documento è stato presentato. Nessuna informazione è stata data sul perché le donne sono state poste in detenzione. In Turchia in questo periodo, prima vieni trattato come un criminale, poi provi ad assolvere te stesso dalla accuse. La principio di presunzione di innocenza viene violato dal governo ogni giorno”.

Ayse Basaran dichiarando che i loro membri vengono portati in una stanza per “colloqui”e sono costretti ad essere fotografati come un gruppo da presentare come “terroristi catturati”, afferma: “Hanno cercato di fare fotografie delle donne in gruppo da dare ai media per presentarle come criminali. Questo viola il principio di presunzione di innocenza. Noi sappiamo perché stanno facendo queste fotografie proprio come sappiamo perché hanno presentato la fotografia di Selçuk Mızraklı in manette. Hanno fatto queste fotografie e le hanno presentate alla stampa per dire “ Queste sono terroriste. Le donne hanno respinto tutto questo. Essi non hanno nemmeno dato acqua alle donne con problemi di salute. Non hanno dato neanche cibo. Questo è inaccettabile,”

Dichiarando che i curdi non vengono accettati come cittadini,Ayse ha affermato: “Voi avete il diritto di scegliere, di essere elett, e di essere cittadini. Per i curdi, non c’è diritto di voto, di essere eletti, o di vivere. Il governo dice: “ Tu puoi scegliere me, o io assegnerò dei commissari.” Noi siamo elementi essenziali di questa terra, in ogni modo, non arretreremo dalla politica, alle nostra pretesa di sperare in in una società. Gli sconfitti saranno coloro che non accetteranno la nostra volontà, la nostra esistenza, la nostra identità e storia. Prenderanno posto nel cestino della storia come i loro predecessori. “

 

MA


Inserisci un commento