Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Retekurdistan.it | 12 dicembre 2019

Seleziona una pagina:
Scroll to top

Top

Nessun commento

Dichiarazione „Fetullah Gülen“ dell’HDP

Dichiarazione „Fetullah Gülen“ dell’HDP

10 agosto 2019


L’HDP non si è unito a un appello degli altri quattro partiti rappresentati nel Parlamento turco per l’estradizione di Fethullah Gülen dagli USA. Ne nomina le ragioni.
I vice-capogruppo del Partito Democratico dei Popoli (HDP), Fatma Kurtulan e Saruhan Oluç, hanno motivato perché il loro partito non si è unito a un appello degli altri quattro partiti rappresentati nell’Assemblea Nazione turca per l’estradizione di seguaci di „FETÖ“. Non è possibile limitare la questione della comunità Gülen a richieste di estradizione, si afferma in una dichiarazione pubblicata venerdì. La coalizione di governo di AKP e MHP questo intenderebbe solo distrarre dalla propria responsabilità.

Nella dichiarazione HDP si dice:

„Da quattro partiti che hanno gruppi dell’Assemblea Nazionale della Turchia è uscita una dichiarazione comune si FETÖ. In questa dichiarazione si invitano gli USA all’estradizione di Fethullah Gülen e di membri di FETÖ. Vogliamo brevemente comunicare perché non abbiamo firmato questa dichiarazione:

È un dato di fatto innegabile che abbia avuto luogo un tentativo di golpe. I responsabili devono essere portati in tribunale in un quadro di principi universali di diritto e per questa ragione estradati. La lotta contro FETÖ tuttavia è una questione così importante che non può essere compressa in una richiesta di estradizione. Notoriamente questa struttura ha gambe d’appoggio in molte istituzioni statali e nella politica.

Il governo AKP dall’assunzione dell’incarico nel 2002 fino al 2014 ha prestato al movimento ogni forma di sostegno, come è stato anche citato molte volte da rappresentanti del governo di alto rango. Per questo il governo rispetto all’ingrandimento di questa strutture deve riconoscere le proprie responsabilità trattare la questione con giustizia.

Noi dal tentativo di golpe del 15 luglio 2016 come partito abbiamo intrapreso numerose iniziative in Parlamento per chiarire la gamba di appoggio politica e la longa manus dell’organizzazione. Per analizzare questa struttura in tutte le dimensioni e chiarire in particolare la sua base politica, per cinque volte abbiamo proposto una commissione parlamentare di indagine. Tutte le nostre richieste sono state rifiutate da deputati della coalizione AKP/MHP. Anche richieste simili da parte di altri partiti di opposizione a causa dell’atteggiamento dei partiti della coalizione hanno subito la stessa sorte. Fino a oggi la coalizione AKP/MHP non ha fornito una spiegazione soddisfacente per questa posizione.

In questo contesto proponiamo di nuovo la costituzione di una commissione di indagine che dovrà chiarire i collegamenti intorno all’organizzazione FETÖ rimasti oscuri. Se la coalizione AKP/MHP vuole combattere questa struttura in modo conseguente, dovrebbe prestare ascolto al nostro appello.

Con la limitazione dell’argomento a questioni di estradizione la coalizione di governo vuole unicamente distrarre dalle proprie responsabilità. Fino a quando il Parlamento è stato aperto, tutte le richieste sono state rifiutate. Una dichiarazione su questo tema durante la chiusura estiva del Parlamento manca di qualsiasi coerenza.“

Fonte: ANF


Inserisci un commento