Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Retekurdistan.it | 11 dicembre 2019

Seleziona una pagina:
Scroll to top

Top

Un commento

Embargo a Mexmûr: Sono già due le donne che hanno perso il loro bambino

Embargo a Mexmûr: Sono già due le donne che hanno perso il loro bambino

3 agosto 2019


Da oltre due settimane le persone non possono lasciare il campo profughi di Mexmûr, il partito di governo del Kurdistan del sud KDP blocca l’uscita. Una donna incinta per questo ha perso il suo bambino alcuni giorni fa. Oggi a una seconda donna è toccata la stessa sorte.

Da 17 giorni il campo profughi di Mexmûr in Kurdistan del sud è sotto un embargo. Nessuno può entrare nel campo o lasciarlo. Fatma Kara, una delle abitanti di Mexmûr, era incinta e si è ammalata. Dato che non è stato possibile portarla in ospedale ha subito un aborto.

Fatma Kara ha riferito a ANF dell’accaduto: „Il 19 luglio mi sono recata nel reparto ospedaliero del campo perché non stavo bene. Dato che lì non ci sono possibilità di cura sufficienti, non è stato possibile aiutarmi. Sono stata rinviata all’ospedale di Hewlêr [Erbil] perché svenivo in continuazione. Con mia sorella e mio marito volevano avviarci verso Hewlêr, ma le forze di sicurezza al posto di controllo non ci hanno lasciati passare. Gli abbiamo fatto notare che si trattava di un’emergenza, ma hanno detto solo che il passaggio non era permesso a nessuna condizione. Così siamo dovuti tonare indietro. Dopo il nostro ritorno ho perso il bambino. Per la mia malattia e il dolore per il mio bambino da settimane non riesco a alzarmi. Il KDP non lascia passare centinaia di persone bisognose di cure.“

Il marito di Fatma Kara aggiunge: „Le forze di sicurezza hanno visto che si trattava di un’emergenza. Ci hanno insultati. Abbiamo tentato di tutto, ma non ci hanno fatti passare. Per questo abbiamo perso il nostro bambino. Ci sono altre centinaia di persone malate a Mexmûr che devono essere curate con urgenza.“

L’embargo del KDP

Il governo autonomo del Kurdistan del sud ha messo sotto embargo il campo profughi di Mexmûr. Nel campo ufficialmente sotto la protezione delle Nazioni Unite, a causa del blocco da parte del partito di governo KDP, non sono più garantite le cure mediche, inoltre si è creata una penuria di cibo. Giovedì il Consiglio del Popolo ha pubblicato un appello per far notare le condizioni a Mexmûr. Dall’attacco mortale contro un collaboratore dei servizi segreti turchi MIT a Hewlêr, le forze di sicurezza del KDP tengono chiuse le vie d’accesso al campo Mexmûr. In questo modo le e gli oltre 13.000 abitanti da oltre due settimane sono isolat* dal mondo esterno.

Anche Newroz Ahmed, in cura all’ospedale di  Maxmur, ha perso il suo bambino.

di MUNZUR DERSIM / BRÛSK GEZGÖR

Fonte: ANF


Comments

  1. YVONNE

    E’ inaudito che dei Curdi blocchino altri Curdi al punto da impedire cure mediche e mettere a rischio vite umane. Ma che razza di Curdi sono? E con queste premesse come e quando potrà risolversi la questione curda? “Divide et impera” purtroppo è sempre attuale. Sono sconcertata

Inserisci un commento