Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Retekurdistan.it | 11 dicembre 2019

Seleziona una pagina:
Scroll to top

Top

Nessun commento

19 Luglio: #pirozbe – Auguri per la Rivoluzione

19 Luglio: #pirozbe – Auguri per la Rivoluzione

15 luglio 2019


Tra pochi giorni sarà il 19 luglio 2019. Il 19 luglio è un giorno significativo nella storia del nostro tempo. È il 7° anniversario della Rivoluzione del Rojava. Per segnalare questa giornata storica, come rete globale RISEUP FOR ROJAVA invitiamo a una campagna sui social media. Condividete i vostri auguri via video e immagini con le persone in Rojava e rendete chiaro cosa significa per voi la Rivoluzione del Rojava e perché deve essere difesa.

Quando? 19 luglio 2019 | 18.00

Hashtag? #pirozbe / #riseup4rojava

Dove? Su Twitter & Facebook

Il 19 luglio 2012 è iniziata la rivoluzione a Kobani e si è rapidamente diffusa alle città curde Afrin, Qamishlo e Derik. Sette anni nei quali è stata scritta la storia. Sette anni nei quali la vita di milioni di persone è radicalmente cambiata. Sette anni in cui centinaia di migliaia di donne si sono organizzate e liberate, in cui sono state fondate migliaia di comuni e innumerevoli cooperative.

Quello che è iniziato allora a Kobani, è diventata una lotta principale contro il fascismo del nostro tempo e per la liberazione della donna e della società. La politica di divisione del regime siriano è stata superata. Oggi l’80% dei e delle combattenti YPG e YPJ sono arab*. Centinaia di migliaia di bambini curdi, arabi, assiri e turkmeni oggi nelle loro scuole imparano la loro lingua madre e a conoscere una nuova storiografia e la Jineoloji, la scienza dal punto di vista della donna. Le figlie e i figli della Rivoluzione sono un simbolo vivente di questa nuova vita. La libertà si è impressa nella memoria collettiva della società. Nessun attacco potrà ma distruggere questo desiderio!

La Rivoluzione continua a essere piena di contraddizioni e di energie. Sette anni nei quali le società del Kurdistan, della Siria del nord e dell’est si sono alzate e continuano ad andare avanti giorno per giorno.

Sette anni nei quali è infuriata una pesante guerra e il Rojava è stato attaccato da ogni lato. Sette anni nei quali fino ad ora e i ogni secondo è stata opposta resistenza. La guerra è iniziata nel settembre 2012 quando bande di Al-Nusra attaccarono la città di Serikaniye, seguì un attacco di DAESH a Kobani, la risposta a questo attacco tra grandi difficoltà e la completa liberazione di Kobane è stata l’inizio della fine del cosiddetto Califfato. DAESH ha trovato la sua fine nella resistenza di Kobane. Con la resistenza di Kobane il Rojava è diventato in tutto il mondo un simbolo di speranza.

Kobanî, Gire Spî, Til Temir, Til Hamis, Heseke, Al Hol, Minbic, Shaddadi, Tabbqa, Raqqa, Deir-a Zor, Afrin. Le Unità di Difesa del Popolo e delle Donne (YPG / YPJ) e le Forze Democratiche della Siria negli ultimi sei anni hanno difeso la vita libera e liberato milioni di persone dalla schiavitù di IS e lottato contro il fascismo turco. Il 19 marzo di quest’anno IS alla fine a Baghouz è stato sconfitto del tutto. Nella lotta contro le ultime postazioni di IS, nel penultimo giorno dell’operazione è caduto il rivoluzionario e internazionalista italiano Lorenzo Orsetti (Tekoşer Piling). Una morte dolorosa, a così poco dalla fine militare di IS in Siria del nord e dell‘est. Lorenzo ci ricorda centinaia, migliaia di rivoluzionar* che sono cadut* nella lotta contro IS e lo Stato fascista della NATO, Turchia, e per una vita libera. Per ogni singol* cadut* ci fermiamo, ricordiamo le giornate insieme, balli, discussioni, difficoltà e successi: può esserci una vita più significativa?

I e le cadut* sono il valore di questa rivoluzione. I e le cadut* hanno reso la Rivoluzione ciò che è oggi. Senza di loro questa rivoluzione non ci sarebbe più, senza di loro il 19 luglio non avremmo nulla da festeggiare. Con il loro atteggiamento determinato rispetto ai valori universali del socialismo e il loro amore per la libertà e l‘umanità hanno scritto la storia!

Lorenzo, Ivana Hoffmann, Anna Cambell, Legerin Ciya, Dilsoz Bahar e molte e molti altr* internazionalist* con il loro spirito di sacrificio sono diventat* parte di questa storia. Ed è nostra eredità continuare a scrivere questa storia e estendere la rivoluzione e difenderla.

https://riseup4rojava.org/july-19th-pirozbe-congratulations-to-the-revolution/

 


Inserisci un commento