Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Retekurdistan.it | 20 luglio 2019

Seleziona una pagina:
Scroll to top

Top

Nessun commento

Luglio 2019 – Sosteniamo il Sistema sanitario del Rojava (Siria del Nord)

Luglio 2019 – Sosteniamo il Sistema sanitario del Rojava (Siria del Nord)

9 luglio 2019


Staffetta sanitaria con MezzaLuna Rossa Kurdistan Italia per rispondere ai bisogni ed all’emergenza sanitaria in Rojava e nei campi profughi di Afrin
Arrivati a metà anno, possiamo fare un sintetico bilancio del sostegno che grazie a tante associazioni, spazi sociali e singoli siamo riusciti a mettere in campo a sostegno dei Progetti di Heyva Sor a Kurd (Mezzaluna Rossa kurda del Rojava) che fanno fronte a situazioni di grande emergenza nelle zone di Afrin e Raqqa (dove sono presenti campi profughi con centinaia di migliaia di sfollati) e nel frattempo cercano di sviluppare il sistema sanitario del Rojava, pur in una condizione di una guerra ed embargo che perdura da anni.

Gran parte delle risorse raccolte da Staffetta sanitaria sono state inviate a MezzaLuna Rossa Kurdistan Italia Onlus per essere destinate alla manutenzione e costruzione delle strutture sanitarie: 7500 € sono infatti stati finalizzati per le spese dell’Ospedale di Tell-temr, interamente finanziato dalla solidarietà italiana ed inaugurato ad aprile del 2018 e per avviare la ri-costruzione di un ulteriore piccolo ospedale a servizio degli sfollati di Afrin.

Altre risorse sono state utilizzate, in quantità molto modesta, per l’invio di due microscopi per l’Accademia medica di Mesopotamia e per finanziare il progetto “Protesi 3D”. Le attività legate a questi progetti sono in corso.

Ringraziamo tutti gli spazi sociali che distribuiscono la birra Azadì, quelli che hanno ospitato le nostre iniziative, i lavoratori di Sos Rosarno per le Arance solidali, la Red Star Press e tutti i solidali che sostengono i Progetti, spesso collaborando a distanza. Su www.staffettasanitaria-rojava.it l’elenco degli spazi  delle iniziative.

Invitiamo a continuare con questo sostegno: “Stare bene vuol dire essere liberi” è questo lo slogan dell’Accademia medica di Mesopotamia che rappresenta anche la nostra visione della sanità come bene pubblico e presupposto per una partecipazione libera e consapevole alla costruzione di una Siria e di un medio oriente che persegua il benessere dei propri cittadini nel contesto del confederalismo democratico, di un’economia socialmente sostenibile e della parità di genere.

www.staffettasanitaria-rojava.it      www.mezzalunarossakurdistan.org/ www.retekurdistan.it

FB Staffetta sanitaria rojava  – mail staffettasanitaria@gmail.com

Comunicato_risorseStaffettaLuglio2019


Inserisci un commento