Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Retekurdistan.it | 19 ottobre 2019

Seleziona una pagina:
Scroll to top

Top

Nessun commento

Hasankeyf: Lacrimogeni nel cellulare della polizia

12 giugno 2019


A Hasankeyf sono state arrestate 33 persone che volevano protestare contro l’allagamento della storica città. La polizia ha spruzzato lacrimogeni all’interno dei cellulari nei quali erano stati caricati gli arrestati.La polizia turca è intervenuta con proiettili di gomma e lacrimogeni contro una manifestazione dei giovani dell‘HDP-Jugend a Hasankeyf (curdo: Heskîf). Le e gli attivist* del Partito Democratico dei Popoli (HDP) volevano fare una dichiarazione contro l’allagamento della località nel Kurdistan del nord a causa della diga di Ilisu. 33 persone sono state arrestate.

La polizia ha spruzzato lacrimogeni all’intero die cellulari, gli arrestati sono stati maltrattati anche all’intero del veicolo della polizia. Molti di loro hanno ematomi a causa die proiettili di gomma. Le e gli attivist* hanno protestato gridando slogan.

Le e gli arrestat* sono stati portati nell’ospedale cittadino di Hasankeyf. Inizialmente la polizia ha richiesto che venissero visitati all’interno del furgone, solo a seguito di proteste si sono decisi a portarli nell’edificio.

Tra le e gli arrestat* ci sono la giornalista Sonya Bayık, i co-presidenti della federazione provinciale dell’HDP Êlih (Batman), Gülcemal Erdinç e İkram İrgi, e Ömer Amaç, Erol Daşdelen, Şiyar Aydın, Hüsamettin Tanrıkulu, Ümit Akbıyık, Osman Demir, Merve Karaçay e Eyyüp Demir dei giovani HDP. Gli altri nomi non sono noti.

Fonte: ANF


Inserisci un commento