Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Retekurdistan.it | 23 agosto 2019

Seleziona una pagina:
Scroll to top

Top

Nessun commento

YPJ: La difesa delle donne è più importante del pane e dell’acqua

YPJ: La difesa delle donne è più importante del pane e dell’acqua

9 giugno 2019


Nella loro seconda conferenza le YPJ hanno discusso di una ristrutturazione per continuare la difesa delle donne. Oltre allo sviluppo militare, il focus è anche nella creazione di una nazione democratica.
In Rojava/Siria del nord, con la partecipazione di 200 delegate si è svolta la seconda conferenza delle Unità di Difesa delle Donne YPJ (Yekîneyên Parastina Jin). La conferenza di due giorni si è conclusa con una dichiarazione finale nella quale le YPJ per la garanzia della difesa delle donne, si sono pronunciate per una ristrutturazione. L’autodifesa della donna avrebbe un significato essenziale e sarebbe „più preziosa del pane e dell’acqua“, si afferma nel documento.

La dichiarziore resa pubblica a nome del comando generale delle YPJ recita:

„Ci congratuliamo con tutte le donne del mondo in occasione della nostra seconda conferenza che abbiamo convocato con il motto ‚Con lo spirito di Leyla e l’orgoglio di Avesta – per la nostra ristrutturazione e una fine dell’occupazione‘. Con la nostra conferenza in memoria di Şehîd Bêrîvan, Jînda, Hebûn, Enteriyê, Destan, delle cadute di Qereçox e delle nostre amiche da tutte le parti del Kurdistan, del Medio Oriente e del mondo si sono unite alla rivoluzione e in questo hanno lasciato la loro vita, ci congratuliamo inoltre con i popoli della Siria del nord e dell’est e naturalmente con tutte le donne. Perché la forza e la determinazione che ci ha dato questa conferenza possano dispiegarsi, renderemo più profonda e più forte la nostra resistenza.

Come Unità di Difesa delle Donne abbiamo condotto la nostra resistenza degli scorsi sette anni insieme al nostro popolo abbiamo condotto una grande lotta. Oggi ci troviamo in una fase nuova, nella quale ci facciamo carico di responsabilità ancora più grandi. Con la consapevolezza di questi importanti compiti dal 1 al 2 giugno, con la partecipazione di 200 delegate, abbiamo tenuto la nostra seconda conferenza. Il fatto che questa conferenza si sia svolta in questo mese, ha indubbiamente un significato storico per tutte le curde e tutte le donne del Medio Oriente. Inoltre è un’espressione per lo sviluppo di una lotta comune.

I punti principali che sono stati valutati e discussi nella nostra conferenza, comprendono gli attuali sviluppi politici e militari nella regione, la nostra pratica di guerra degli ultimi sette anni, la ristrutturazione delle YPJ, la modifica del nostro statuto, l’inclusione delle cadute e decisioni specificamente legate alla formazione per i prossimi due anni.
‚Abbiamo lottato contro il nemico dell’umanità‘

Le YPJ con uno spirito patriottico e un atteggiamento altruista e coraggioso hanno condotto una guerra contro il cosiddetto Stato Islamico che con i suoi orrendi crimini si è impresso a fuoco nella memoria di tutte le donne e dell’umanità. Per amore della difesa dei popoli, delle donne e della terra natia abbiamo pagato un alto prezzo. Nonostante le difficili condizioni di guerra le YPJ non sono rimaste indietro in nulla rispetto alle Unità di Difesa del Popolo (YPG) e alle Forze Democratiche della Siria (FDS). Al contrario; siamo riuscite ad agire come forza guida e a raggiungere morale, forza e importanti conquiste. Sulla base del nostro ruolo di indirizzo nella distruzione di IS, come YPJ abbiamo deciso di impegnarci ora in prima linea per la creazione di una società libera, democratica e basata sulla parità di diritti.

‚Difenderemo la linea delle cadute‘

Nella nostra conferenza sono state fatte significative valutazioni rispetto alla prassi di guerra lunga sette anni delle YPJ. Come risultato di grandi sforzi che sono stati fatti dalle nostre cadute su fronti di guerra di intensità elevata, abbiamo potuto raggiungere grandi conquiste. Il nostro legame va alla loro memoria e alla promessa di rafforzare la nostra lotta. Per rendere più profonda la nostra lealtà alle fatiche delle cadute, dopo ampie valutazioni sono state prese importanti decisioni. È diventato chiaro che la difesa della linea delle cadute poterà a un successo durevole.

‚Ispirazione per le donne del mondo‘

Il mondo intero a vissuto la lotta e la resistenza delle YPJ contro IS. Questa grande battaglia con il tempo è diventata fonte di ispirazione per le donne in tutto il mondo. Da Ivana Hoffmann fino ad Anna Campbell, fin dal primo giorno donne di tutte la parti del mondo si sono unite alle file delle YPJ. Questa resistenza – condotta con uno spirito comune – si è sviluppata in una lotta comune delle donne. La fondazione delle YPJ per tutte le donne del mondo è una fonte di fiducia, di autodifesa e della possibilità di liberare le donne sequestrate da IS e di vendicare le uccise, che danno ispirazione.

L’esistenza della donna in questa guerra è esemplare per tutto il mondo, dato che ha spezzato la mentalità reazionaria imposta alle donne e aperto la strada a discussioni nuove e pionieristiche. Questa realtà nostra che le YPJ non sono limitate alla guerra contro IS, ma conducono anche una resistenza contro il sistema di oppressione e sfruttamento che domina da 5000 anni, per mostrare alle donne una nuova strada e creare grandi valori.

‚Difesa e autodifesa delle e per le donne‘

Per salvaguardare questi valori, nell’ambito della nostra conferenza abbiamo messo il focus dei nostri compiti sull’autodifesa e espresso la nostra determinazione a questo riguardo. Un altro punto messo in evidenza è il fatto che l’autodifesa della donne ha un significato essenziale ed è più preziosa del pane quotidiano e dell’acqua. Come YPJ ci consideriamo responsabili per la difesa delle donne e dei bambini e fare tutto ciò che è necessario a riguardo. I pericoli ai quali sono esposti in Medio Oriente donne, bambini e popoli, non sono ancora passati.

‚Lotta professionale‘

Come YPJ ci svilupperemo sia intellettualmente sia militarmente per rafforzare e specializzare la conduzione della guerra. In base a questa esigenza abbiamo deciso una ristrutturazione, perché la lotta professionale possa essere migliorata sotto ogni punto di vista. In accordo con questi principi, la riorganizzazione delle nostre strutture è un compito elementare al quale le YPJ si dedicheranno.
Nella nostra conferenza è inoltre diventato chiaro ancora una volta che abbiamo una serie di doveri fondamentali per proteggere i valori della nostra popolazione. Perché questi valori possano essere difesi anche in futuro, abbiamo ribadito la nostra promessa e la nostra determinazione a far emergere la realtà della nazione democratica e diventare la forza di difesa di questa società.

Per concludere la nostra dichiarazione ci congratuliamo in ritardo con la società islamica-democratica e le donne per la festa per la fine del digiuno. Speriamo che questa festività sarà occasione per una vita dei nostri popoli sicura, pacifica e basata sulla parità di diritti.“

Fonte: ANF


Tags

Inserisci un commento