Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Retekurdistan.it | 18 giugno 2019

Seleziona una pagina:
Scroll to top

Top

Nessun commento

Dichiarazione dei partiti curdi sull’occupazione turca

Dichiarazione dei partiti curdi sull’occupazione turca

8 giugno 2019


In una riunione a Qamişlo partiti curdi hanno approvato una dichiarazione comune contro le intenzioni della Turchia di occupare [territori nel Kurdistan del sud]. La Turchia conduce una guerra contro combattenti che hanno sconfitto il terrorismo si afferma nella dichiarazione.

Rappresentanti di 18 partiti curdi della Siria del nord e dell’est ieri in una riunione a Qamişlo si sono consultati sulla situazione attuale e hanno pubblicato una dichiarazione comune nella quale si fa notare che proprio nel momento in cui si discute la prospettiva di soluzione per la Siria presentata da Abdullah Öcalan, lo Stato turco attacca il Kurdistan del sud con tutti i mezzi tecnologici e le armi a sua disposizione.

La dichiarazione prosegue:

„Lo Stato turco prosegue i suoi brutali attacchi contro zone di insediamento curde. Dozzine di civili hanno perso la vita o sono rimasti feriti in questi attacchi. Per la popolazione civile questo crea inoltre rilevanti danni materiali.

È evidente che la Turchia conduce una guerra contro combattenti che hanno difeso Kerkûk, Mexmûr, Şengal e Kobanê dal terrorismo. Lo Stato turco, violando la legalità internazionale, attacca il suo Paese vicino Iraq e con questo persegue l’obiettivo di eliminare le conquiste fatte negli ultimi 30 anni nel Kurdistan del sud. Gli attacchi al popolo curdo, alle sue conquiste e al Kurdistan del sud dimostrano che il governo AKP vuole ripetere ciò che ha commesso contro Efrîn.

Come rappresentanti dei partiti curdi della Siria del nord e dell’est condanniamo gli attacchi dello Stato turco e chiamiamo tutti gli altri partiti e forze nel Kurdistan, di pronunciarsi anche loro contro l’operato della Turchia. Invitiamo il governo iracheno e il governo regionale del Kurdistan del sud a fermare gli attacchi turchi e ad intraprendere le necessarie misure politiche. Invitiamo la Comunità Internazionale a reagire agli attacchi dello Stato turco e ad impegnarsi per una soluzione dei problemi con metodi pacifici. Allo Stato turco rivolgiamo un ammonimento. Con i suoi attacchi sostiene forze radicali e distrugge la calma e la sicurezza nel mondo e nella regione.“

Partiti firmatari

Partiya Yekitiya Demokratîk (PYD), Partiya Selam a Demokratîk a Kurdistanê, El-Partî El-Demokratî El-Kurdistanî – Sûriye, Partiya Demokratîk a Kurdî ya Sûriyê, Partiya Kesk a Kurdistanê, Partiya Kobûna Netewî ya Kurdistanê, Partiya Lîberal a Kurdistanê, Partiya Wîfaq a Demokratîk a Kurd a Sûrî, Partiya Çep a Demokratîk a Kurdî li Sûriyê, Partiya Teaxî ya Kurdistanê, Partiya El-Wehde ya Demokratîk a Kurdî li Sûriyê (Yekitî), Partiya Kedkaran a Kurdistanê, Partiya Demokratîk a Kurdî li Sûriyê (El-Partî), Partiya Guhertina Demokratîk a Kurdistanê, Partiya Çep a Kurdî li Sûriyê, Partiya Nûjen a Kurdistanê, Partiya Komunîst a Kurdistanê (KKP), Tevgera El-Islah (Sererastkirin)

Fonte: ANF


Inserisci un commento