Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Retekurdistan.it | 19 ottobre 2019

Seleziona una pagina:
Scroll to top

Top

Nessun commento

Intossicazione alimentare per attivist* che hanno fatto lo sciopero della fame nel carcere di Şakran

Intossicazione alimentare per attivist* che hanno fatto lo sciopero della fame nel carcere di Şakran

6 giugno 2019


Cinque prigionier* del carcere di Şakran che hanno preso parte allo sciopero della fame sono stat* ricoverat* in ospedale per un’intossicazione alimentare causata dal cibo del carcere.

Continuamente al pubblico arrivano notizie secondo le quali prigionier* che hanno preso parte allo sciopero della fame contro l’isolamento di Abdullah Öcalan nelle carceri turche dopo la fine dell’azione non ricevono assistenza medica adeguata. Ora si è saputo di un altro caso scandaloso nel carcere di Şakran. Qui è stato necessario ricoverare in ospedale cinque prigionier* per segni di intossicazione. Motivo dell’intossicazione è la pappa per bambini che la direzione del carcere aveva messo a disposizione dei prigionieri dopo la fine dello sciopero della fame.

L’evento è diventato noto solo quando la madre della prigionieria Hatice Calıhan ieri voleva visitarla in carcere. Lì le è stato comunicato che sia figlia era stata ricoverata per problemi di salute.

Solo pochi giorni fa Hatice Calıhan tramite la sua avvocata aveva fatto sapere alla nostra agenzia quanto fosse problematico il comportamento della direzione del carcere nei confronti di chi ha fatto lo sciopero della fame. Di circa 30 prigionier* che avevano preso parte allo sciopero della fame, solo due sono stat* visitat* in ospedale dopo la fine dell‘azione. Invece del cibo liquido che le e gli attivist* dovrebbero assumere dopo la conclusione della loro azione, la direzione del carcere da giorni aveva dato loro solo uova sode e patate e pappe per bambini.

Fonte; ANF


Inserisci un commento