Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Retekurdistan.it | 16 settembre 2019

Seleziona una pagina:
Scroll to top

Top

Nessun commento

La Turchia cerca di estenere l’occupazione di Bradost

La Turchia cerca di estenere l’occupazione di Bradost

30 maggio 2019


L’esercito turco ha iniziato a spostare soldati dalla regione del Kurdistan del nord di Rubarok a Bradost nel Kurdistan del sud per consolidare l’occupazione del territorio.

Già lo scorso anno l’esercito turco aveva iniziato ad occupare vette nella regione di Bradost nel Kurdistan del sud. Nella notte tra il 27 e il 28 maggio 2019 l’sercito turco ha stazionato truppe sul monte Berg Şekîf e presso la vetta Şehîd-Derwêş che si trovano sotto la zona occupata di Lêlîkan. In questo modo lo Stato turco vuole estendere l’occupazione alla regione di Xakurkê.

Secondo quanto riferito dalla regione, lo Stato turco ha iniziato a far entrare unità militari riunite nella regione del Kurdistan del nord di Rubarok nella regione di Bradost. Le truppe dovrebbero avanzare anche dal territorio di Geliyê Şeyh Zade controllato dal Partito Democratico del Kurdistan (KDP) vicino alla Turchia.

In questa zona l’esercito turco già nel 1992 nella cosiddetta „guerra del sud“ aveva era già entrato in azione contro il movimento di liberazione curdo insieme ai peshmerga del KDP di Barzanî.

Fonte: ANF


Inserisci un commento