Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Retekurdistan.it | 19 giugno 2019

Seleziona una pagina:
Scroll to top

Top

Nessun commento

Bandiera delle FDS piantata a Baghouz per segnare la vittoria su ISIS

Bandiera delle FDS piantata a Baghouz per segnare la vittoria su ISIS

23 marzo 2019


Le Forze Democratiche Siriane hanno messo fine alla presenza militare di ISIS in Siria del nord e dell’est. Come parte finale dell’operazione per mettere fine al terrorismo le Forze Democratiche Siriane (FDS) hanno liberato Baghouz, l’ultima area occupata da ISIS in Siria, mettendo fine alla presenza militare dell’organizzazione terroristica nel Paese.

Dopo aver annunciato il 21 marzo che l’area di Baghouz era stata ripulita da ISIS continuando intanto le operazioni di rastrellamento e ricerca, le FDS durante una cerimonia tenuta sabato, hanno piantato la loro bandiera come segno di vittoria su ISIS.

Una serie di comandanti delle FDS, compreso il compreso il comandante della campagna Çiya Fırat, così come il portavoce delle FDS e combattenti, hanno partecipato alla cerimonia in cui la bandiera è stata piantata a Baghouz, l’ultimo punto sul confine tra Siria e Iraq.

In un breve discorso durante la cerimonia il comandante delle FDS Çiya Fırat ha celebrato la vittoria storica su ISIS per i combattenti e la popolazione della regione, dicendo; “Oggi abbiamo completato la nostra campagna liberando Baghouz, l’ultima area rimasta nelle mani di ISIS. Noi dedichiamo questa vittoria al popolo curdo, a quello arabo e a quello siriaco nella regione e nel mondo. Dichiariamo la sconfitta territoriale di ISIS e il completamento della nostra campagna. Una dichiarazione dettagliata verrà fatta nelle prossime ore dal Comando Generale delle FDS.”

L’operazione finale contro Baghouz è stata lanciata il 9 febbraio dopo la liberazione della zona di al-Sousse daISIS.

Con la sconfitta di ISIS a Baghouz, tutti i territori occupati dall’organizzazione terroristica sono stati recuperati.

ISIS è stato un grado di occupare molto facilmente Mosul senza alcun combattimento nel giugno 2014 prima di dichiarare il suo “Califfato” e di iniziare ad avanzare in ampi territori dall’Iraq alla Siria, commettendo brutali crimini e azioni selvagge.

Come parte dell’occupazione, l’organizzazione terroristica prima si è rivolta contro Maxmur e Shengal. ISIS ha condotto un’operazione genocida contro Shengal, la terra dell’antica comunità curda ezida, il 3 agosto 2014, risultata nel massacro, sequestro e riduzione in schiavitù di migliaia di persone per mano delle brutali bande.

La storica resistenza di Kobane ha messo fine all’avanzata di ISIS. L’organizzazione terroristica prima ha avuto un declino con la vittoria di Kobanê e ha subito l’eliminazione completa il 21 marzo giorno del Newroz, nel 2019.

 

ANF


Tags

Inserisci un commento