Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Retekurdistan.it | 17 febbraio 2019

Seleziona una pagina:
Scroll to top

Top

Nessun commento

Lo Stato Islamico chiede un “corridoio di sicurezza” verso la Turchia

Lo Stato Islamico chiede un “corridoio di sicurezza” verso la Turchia

30 gennaio 2019


Nell’ultima roccaforte di IS, Hajin, nella zona di confine tra Siria e Iraq dove è stata respinta, la milizia terroristica Stato Islamico chiede l’istituzione di un corridoio di sicurezza per entrare verso la Turchia. Le FSD hanno respinto le richieste degli estremisti.

La tappa finale dell’offensiva delle FSD „Tempesta di Cizîrê“ contro le ultime strutture di IS nella regione di Deir ez-Zor in Siria dell’est continua con la battaglia per la roccaforte di IS Hajin. Come ha riferito martedì l’agenzia stampa con sede in Siria del nord ANHA (Hawarnews), la milizia estremista sarebbe stata spinta dalle Forze Siriane Democratiche in una zona all’interno del villaggio Bagouz. Pare che per uscire dalla zona IS abbia chiesto un „corridoio di sicurezza” verso la Turchia. Da lì la milizia vorrebbe essere evacuata verso Idlib.

Secondo ANHA le FSD hanno respinto le richieste degli jihadisti. Le operazioni sarebbero state intensificate, ma l’offensiva starebbe avanzando più lentamente perché nelle mani della milizia terroristica si trovano molti civili che vengono usati come scudi umani.

La fase finale dell’offensiva delle FSD con la quale si intende distruggere la milizia terroristica a est dell’Eufrate è stata avviata il 10 settembre 2018. Con la liberazione delle ultime località di ritiro degli estremisti tra Hajin, al-Sousse e al-Shafaa a Deir

 

ANF


Inserisci un commento