Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Retekurdistan.it | 23 ottobre 2018

Seleziona una pagina:
Scroll to top

Top

Nessun commento

Comunicato sull’arresto di Mimmo Lucano

Comunicato sull’arresto di Mimmo Lucano

3 ottobre 2018


L’attacco in corso da tempo contro il sindaco di Riace Mimmo Lucano e il suo modello di accoglienza è arrivato all’apice con l’arresto per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. La storia di questo modello prende avvio con l’incontro con profughi curdi fuggiti dalle persecuzioni e violenze dello Stato turco e accolti nel Comune di Badolato.

Rete Kurdistan Italia, nell’esprimere la sua solidarietà a Mimmo Lucano

 – ribadisce non solo la legittimità, ma la necessità e l’urgenza di azioni di disobbedienza civile contro le leggi ingiuste e inumane che governano la Fortezza Europa e questo Paese;

– denuncia la politica sbagliata dell’Europa attraverso il finanziamento dello sporco accordo sui profughi con il dittatore Erdogan che rinchiude i profughi in campi, li sfrutta attraverso il lavoro nero e li usa strumentalmente per il re insediamento nelle zone curde della Turchia per modificarne la struttura demografica;

– condanna e la stretta repressiva e razzista in atto in Italia attraverso il decreto su immigrazione e sicurezza del Ministro dell’Odio Matteo Salvini attualmente in discussione, di cui l’odierno arresto appare nei fatti la prima concreta attuazione.

 

Rete Kurdistan Italia


Inserisci un commento