Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Retekurdistan.it | 18 novembre 2018

Seleziona una pagina:
Scroll to top

Top

Nessun commento

Da Dersim a Sinjar la resistenza continua! Centro socio culturale Ararat- Roma

Da Dersim a Sinjar la resistenza continua! Centro socio culturale Ararat- Roma

17 agosto 2018


Il Centro Socio-Culturale Ararat e la Comunità Curda invitano compagne e compagni, amiche e amici solidali con la lotta e la resistenza del popolo curdo a un momento di riflessione nello spirito della rinascita del popolo curdo e della sua resistenza.

Le lotte del passato hanno sviluppato a lotta del popolo curdo per la vita, la libertà e la democrazia, Il popolo curdo era ed è confrontato con una politica di annientamento e negazione contro la quale lotta per sua libertà volontà e con la propria identità per una vita libera e democratica. Attraverso la resistenza le curde e i curdi hanno iniziato a percepire la propria esistenza, la propria cultura, identità e lingua. Questo per il nemico è insopportabile e vuole distruggere le curde i curdi con i loro valori e le loro convinzioni in tutte le quattro parti del Kurdistan. Contro questo, allora come oggi è rivolta la resistenza del popolo curdo.

Il sistema capitalista vuole rendere il popolo curdo e in particolare le donne curde, privi di anima, sentimenti e pensiero. Dice alle donne a tutta la società curda: ”Se volete esistere, dovete essere come voglio io.” La resistenza del popolo curdo ha vanificato questa politica e alle lotte della popolazione è stato dato un senso. È in particolare la lotta delle donne curde quella che da un carattere rivoluzionario a questa resistenza. Il governo fascista dell’ AKP vuole annientare il Kurdistan e il popolo curdo. Ma le donne curde non faranno mai un passo indietro e continueranno a svolgere un ruolo di avanguardia nella resistenza del popolo curdo e nella lotta per la liberazione delle donne in tutto il mondo.

Alla lotta di liberazione del popolo curdo Atakan Mahir, da 25 anni combattente delle HPG caduto martire in uno scontro  con l’esercito turco l’11 agosto 2018 a Dersim, e Zeki Sengali, componente del Coordinamento per la Società Ezida di Shengal e del Consiglio Esecutivo della KCK, quadro militante del movimento di liberazione curdo da 35 anni e caduto martire nel vile attacco aereo turco del 15 agosto scorso a Shengal, hanno dedicato la loro vita.

Al ricordo di questi valorosi compagni dedichiamo l’incontro di commemorazione e riflessione politica che si svolgerà il 18 agosto 2018 a partire dalle ore 17.00 presso il Centro Socio-Culturale Ararat.

Sarà occasione anche per esprimere la nostra vicinanza alla città di Genova, profondamente ferita ancora una volta dai danni prodotti dal modello di sviluppo distruttivo della modernità capitalista. Ci stringiamo alle famiglie delle vittime e delle persone ancora disperse e auguriamo ai feriti una pronta guarigione.

L’iniziativa, dopo una serie di interventi, prevede una prima riflessione sulle iniziative da proporre e iniziare costruire nel territorio di Roma perché possano realizzarsi mobilitazioni già nei primi giorni di settembre e che auspichiamo possano essere rilanciate anche in altri territori. Al termine ci sarà una cena a cura del Centro Ararat.

 

Vi invitiamo a celebrare con noi la rinascita e la resistenza del popolo curdo nel ricordo di Zeki Sengali e Atakan Mahir.


Da Dersim a Sinjar la resistenza continua per una vita libera e equa!

 

 


Inserisci un commento