Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Retekurdistan.it | 19 novembre 2019

Seleziona una pagina:
Scroll to top

Top

Nessun commento

Appello Globale all’Azione #GlobalActionDayForAfrin

Appello Globale all’Azione #GlobalActionDayForAfrin

22 marzo 2018


Fermiamo la guerra della Turchia contro il popolo curdo ad Afrin! Difendiamo Afrin! Sostenere la resistenza è un imperativo storico! Unitevi a noi nella giornata di Azione Globale per Afrin del 24 marzo 2018!

L’assalto criminale contro Afrin costituisce una nuova fase nella guerra dello stato turco al popolo curdo. Questa invasione e questo attacco genocida sono stati condotti davanti agli occhi dell’umanità. Questo assalto non sarebbe stato possibile senza la complicità delle maggiori potenze. L’eroica resistenza dei curdi nella lotta per Kobane ha innescato il meccanismo che ha condotto al fallimento del processo di pace e alla propagazione della guerra civile siriana nella regione curda della Turchia. Nei due anni passati si è assistito ad atrocità commesse in violazione dei diritti umani nella regione curda della Turchia, con migliaia di morti e centinaia di migliaia di sfollati.

Adesso la guerra ai curdi si intensifica ulteriormente, con l’invasione criminale del territorio siriano. I crimini di guerra contro il popolo curdo ad Afrin sono crimini contro l’umanità; la resistenza dei curdi è la resistenza dell’umanità. Lunga vita alla democrazia di base del Rojava e al modello confederal-democratico!

Chiediamo l’entrata in vigore immediata del cessate-il-fuoco ad Afrin e in tutta la Siria, come richiesto dal Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite; il ritiro immediato dell’esercito turco, la cui presenza ad Afrin costituisce una palese violazione del diritto internazionale; la piena e completa partecipazione dei curdi siriani e delle loro organizzazioni al processo di pace a guida ONU per una soluzione politica al conflitto siriano.

La Turchia continua il massacro ad Afrin, contravvenendo alla risoluzione ONU per il cessate-il-fuoco!

Fermiamo il genocidio e la pulizia etnica dell’esercito turco ad Afrin!

Agiamo subito e manifestiamo in difesa di Afrin il 24 marzo in tutto il mondo!

Primi Firmatari

Dr Thomas Jeffrey Miley, Lecturer of Political Sociology, Cambridge University, UK; European Afrin Solidarity Platform; Estella Schmid, Campaign Against Criminalising Communities (CAMPACC) UK; David Graeber, Professor of Anthropology, London School of Economics, UK; Stephen Bouquin, Professor in Sociology, Univ. Paris-Saclay; Janet Biehl, Autor and Independent Researcher, USA; Joost Jongerden, Wageningen University, Sociology and Anthropology of Development Department, Netherland; Debbie Bookchin, Journalist, USA; Joe Ryan, Chair of Westminster Justice and Peace Commission, UK; Jonathan Spyer; Julie Ward, Member of the European Parliament, UK; Kariane Westrheim, Professor University of Bergen, Chair of EUTCC, Norway; Dr Les Levidow, Researcher, Writer, UK; Louise Regan, President National Education Union, NUT Section; Margaret Owen OBE, International Human Rights Lawyer, UK; UK; Simon Dubbins, Director of International-UNITE, UK; Noura Raad, European Network of Migrant Women- ENMW UK; Thomas Schmidt, Secretary General ELDH European Association of Lawyers for Democracy and World, Germany; Tony Simpson, Bertrand Russell Peace Foundation, UK; Dr Vicki Sentas, Faculty of Law, University of New South Wales, Australia; Costas Mavrides, Member of the European Parliament; Ana Maria Palacios, FeministAlde, Pays Basque, France; Olivier Stein, Progress Lawyers Network, Belgium; Marie-Christine Vergiat, Member of the European Parliamentm GUE/GNL; Georges Henri Beauthier, Lawyer, Belgium. Rojava Solidarity-Belgium; Rete Kurdistan Italy; Federico Venturini, Social Ecologist, Italy; Barbara Spinelli, Laywer, Italy; Fabio Marcelli, Lawyer, Italy; Simonetta Crisci, Lawyer,Italy; Giuliana Commisso, Department of Political and Social Sciences University of Calabria Italy; Carmelo Buscema, Researcher and Aggregate Professor,Italy; Anna Firolli, Municipal Councilor Italy; Eleonora Forenza, MEP GUE-NGL Italy; Paolo Ferrero, Vice presidente of Partito della Sinistra Europea, Italy; Maurizio Acerbo, PRC National Secretary Italy; Stefano Galieni, PRC National Spokes of Pace e Immigratione Italy; Giancarlo Vitali Ambrogio, journalist, Italy; Emily Clancy, Municipal Councilor, Italy; Federico Martelloni, Municipal Councilor,Italy; Andrea Cegna, journalist,Italy; Grazia Bucca,fotoreporters, Italy; Luigi Galloni, Antonia Zannino; Arturo Salerni, Lawyer, Mario Angelelli, Lawyer, Association Progetto Diritti, Italy;


Inserisci un commento