Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Retekurdistan.it | 28 giugno 2017

Scroll to top

Top

Nessun commento

Un ponte di arance e solidarietà dalla Calabria al Rojava

Un ponte di arance e solidarietà dalla Calabria al Rojava

12 marzo 2017


Un ponte di arance e solidarietà dalla Calabria al Rojava- SOS Rosarno sostiene il Progetto “Un ospedale per la Siria a Tell Temr”- Mani e Terra, nata dalla lotta di SOS Rosarno, mettono a disposizione il loro tempo e lo loro fatica per raccogliere agrumi biologici e finanziare i Progetti sanitari di solidarietà con il Rojava.

E’ particolarmente importante che proprio questi lavoratori, molti dei quali provenienti dalle lotte di SOS Rosarno e che hanno trovato una strada per affrancarsi da padroni e caporali, si attivino per mettere in campo una solidarietà concreta per i cittadini e le cittadine del Rojava che stanno cercando di ricostruire i servizi di prima necessità, fra i quali i servizi sanitari. Vogliamo immaginare un ponte di arance che parte dalla complicata terra della Calabria ed il cui profumo arriva fin nel Rojava.

La Staffetta sanitaria di Rete Kurdistan non è nuova alla costruzione di questi “ponti”. E’ già accaduto con le medicine donate dal Comune di Rimini e che, constatata l’impossibilità di inviarle in Rojava, sono state affidate ad altre strutture e arrivate a Idomeni (Grecia), Gran Ghetto di Rignano (Foggia), Calais (Francia), Baobab (Roma).

Contro chi costruisce muri per fermare gli oceani, continuiamo a costruire ponti: connessioni, complicità, relazioni sociali e attiviamo democrazia diretta in ogni ambito possibile.

Il Progetto finanziato con questa iniziativa riguarda il finanziamento di un Piccolo ospedale nelle terre siriane liberate del Rojava e che servirà per la cittadina di Tell Temr e i 133 villaggi circostanti, compresi i profughi che scappano da Mosul. Si può sostenere questo progetto promosso dalla Mezza Luna Rossa Kurda (www.mezzalunarossakurdistan.org) anche con donazioni on line (https://buonacausa.org/cause/unospedale-per-il-rojava).

Le arance saranno vendute a Roma il 24 e 25 marzo in occasione del Newroz che si terrà al Centro Ararat (Largo Dino Frisullo, 1). Si invitano le strutture della Rete Kurdistan, le associazioni ed altri soggetti che intendono cooperare con questo Progetto a mandare una mail a staffettasanitaria@gmail.com per chiedere informazioni ed aderire a questa iniziativa da realizzarsi entro aprile.



Inserisci un commento

otto − 6 =

Accetto
Navigando in questo sito accetti l'uso di Cookies e altri sistemi funzionali al funzionamento del sito web.Puoi negare il consenso tramite le impostazioni del tuo browser -Maggiori info