Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Retekurdistan.it | 24 aprile 2019

Seleziona una pagina:
Scroll to top

Top

Nessun commento

Campagna internazionale di donazioni per la ricostruzione di Kobanê

Campagna internazionale di donazioni per la ricostruzione di Kobanê

30 luglio 2015


Una campagna per la donazione online è stata avviata per la ricostruzione della città di Kobanê nel Kurdistan occidentale Rojava.

Il progetto di FireFund, che è approvato ufficialmente dal consiglio della ricostruzione di Kobane, http://helpkobane.com,è stato sviluppato dopo un’ampia e completa analisi dei bisogni più essenziali del cantone.

“Noi non stiamo solo resistendo,stiamo ricostruendo una società libera.La solidarietà globale permette un’alternativa, libera, possibile tra i generi, la società ecologica “dice il testo della  campagna in funzione su https://www.firefund.net  dove le donazioni possono essere fatta attraverso una carta di credito cliccando su ‘PLEDGE DONATION’ su https://www.firefund.net/#payment-modal .

A seguito dell’analisi da parte di esperti internazionali e del Consiglio per la ricostruzione, è stato individuato che la ricostruzione del cantone è direttamente dipendente dall’immediata rimozione delle macerie di guerra.

Un comunicato della campagna ha affermato che molti servizi essenziali e le abitazioni necessitano una ricostruzione immediata,ma a causa dell’elevato livello dei danni,ci sono attualmente centinaia di tonnellate di macerie,materiale di scarto e detriti.Questo processo necessita di accesso urgente ai macchinari e alle attrezzature che il cantone ha bisogno di acquistare o affittare.

La donazione sosterrà i macchinari e le attrezzature necessarie urgentemente per ripulire Kobanê e rilanciare il processo di ricostruzione.

Nonostante la greve distruzione,migliaia di civili rimangono entro la città,molti vivono all’interno di edifici distrutti.Il numero di rifugiati tornati a Kobanê ha anche creato un urgente necessità  di sostegno internazionale,di aiuti,e dimateriali necessari per avviare immediatamente la ricostruzione.

La mancanza di attrezzature per la ricostruzione riduce la capacità di Kobane di attuare il processo di pulizia,e di iniziare il processo di ricostruzione seriamente.Le seguenti aree sono identificate come barriere:

 

– Materiali per la ricostruzione

– Attrezzature per la ricostruzione

– Attrezzature per rimuovere macerie e detriti

– Attrezzature per trattare macerie e detriti

 

Di queste,la questione più urgente è la mancanza di attrezzature appropriate per rimuovere le macerie e i detriti,in quanto il processo di pulizia è fortemente ad alto impiego di macchinari.

I costi attuali sono insostenibili per un processo di ricostruzione praticabile a lungo termine.La proprietà dei macchinari per un processo di ricostruzione intensivo,farà in modo che il cantone controlli il processo di ricostruzione, promuovendo in tal modo la titolarità locale e l’autonomia.

Il principale obbiettivo di questo processo è perciò quello di consentire l’acquisto di attrezzature e macchinari e di ridurre la sua dipendenza dagli aiuti e dal sostegno internazionale.

Per ottenere il risultato previsto, una maggiore capacità deve essere raggiunta.Questo risultato è basato sul maggior numero di migliori attrezzature, macchinari,e sulla capacità di forza lavoro in modo che il tasso di ricostruzione aumenti in modo significativo.

Se si raggiunge l’obiettivo di questa campagna, un certo numero di nuovi progetti in materia di salute, istruzione, donne, ambiente, acqua, elettricità, bambini e giovani può cominciare.

La campagna mira a raccogliere una donazione di 130.000 $ entro 30 giorni , e proseguirà con altri progetti, se l’obiettivo  specificato viene raggiunto.

 

Altre informazioni sulla campagna si possono ottenere su:

info@helpKobanê.com

https://www.firefund.net


Inserisci un commento