Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Retekurdistan.it | 10 dicembre 2019

Seleziona una pagina:
Scroll to top

Top

Nessun commento

La detenuta Fatma Tokmak in attesa di intervento chirurgico di emergenza

La detenuta Fatma Tokmak in attesa di intervento chirurgico di emergenza

2 giugno 2015


La prigioniera Fatma Tokmak, attualmente detenuta in un carcere di Istanbul,nonostante il fatto che le sue valvole cardiache stanno venendo a mancare, è in attesa di un intervento al cuore d’urgenza.

Fatma Tokmak è stata imprigionata la prima volta durante una retata in casa dove è stata ospite durante i violenti anni 1990 nel Kurdistan del nord.La prova principale contro di lei è una dichiarazione in turco che aveva firmato dopo la tortura e che non era in grado di leggere,in quanto lei parla solo curdo.

Tokmak ha sviluppato gravi problemi cardiaci in carcere, probabilmente legati allo stress di essere torturata insieme a suo figlio,che all’epoca era un bambino piccolo.I medici hanno ripetutamente emesso rapporti che affermano che la continua detenzione e la mancanza di cure e il deterioramento dei suoi problemi di salute rappresentava una condanna a morte per Tokmak,ma il sistema carcerario turco ha continuato a negarle il permesso per cure mediche.

Per Fatma Tokmak,la cui condizione è nettamente deteriorata nelle ultime settimane,è ora programmato l’intervento chirurgico cardiaco d’emergenza.

I medici dell’ospedale di Mehmet Akif Ersoy,dove la Tokmak è stato curata ogni volta che il carcere ha dato il permesso, dicono che si trova ad affrontare un rischio del 90% di morte.

Il figlio di Tokmak,Azad Tokmak ha ricevuto la notizia ieri sera. Questa mattina presto,si è al palazzo di giustizia per chiedere il permesso di vedere sua madre.Ma il procuratore era fuori ufficio e a Azad Tokmak è stato finora negato il permesso di vederla.


Inserisci un commento