Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Retekurdistan.it | 20 settembre 2019

Seleziona una pagina:
Scroll to top

Top

Nessun commento

I bambini di Kobanê aspettano omogeneizzati, latte e biberon

I bambini di Kobanê aspettano omogeneizzati, latte e biberon

1 febbraio 2015


La campagna di aiuti lanciata dall’Associazione per gli aiuti e la solidarietà con il Rojava per soddisfare i bisogni di 200 mila persone provenienti da Kobanê che hanno trovato rifugio a Suruç distretto di Urfa nel Kurdistan del nord continua.

Gli aiuti inviati da tutto il Kurdistan  e dalla Turchia vengono prima immagazzinati presso la municipalità di Suruç e nei magazzini Awesta prima di essere consegnati alla popolazione.Ma nonostante gli aiuti che stanno arrivando,ci sono frequenti carenze di alimenti per la prima colazione, pannolini, alimenti per bambini, culle, biberon, latte e medicine.

Le condizioni di 20 mila bambini tra 0-3 anni di età sono particolarmente dure nelle condizioni invernali.Mentre la campagna lanciata per fornire omogenizzati, latte e biberon per i bambini continua, si segnala che questi materiali sono in esaurimento a breve nei depositi.

Halil Akbaş,una delle persone responsabili del deposito centrale,ha affermato che gli aiuti sono principalmente forniti dalle municipalità del DBP,dell’HDP,da ONG e da persone che vogliono essere solidali con Kobanê,mentre gli aiuti inviati consistono principalmente in cibo.Akbaş ha affermato che nonostante la campagna in corso,gli aiuti inviati sono giunti quasi ad una battuta d’arresto,aggiungendo che la creazione di una nuova tendopoli(tendopoli Şehîd Gelhad) significa tuttavia che le necessità sono aumentate.

Akbaş ha dichiarato che gli aiuti vengono consegnati da commissioni sulla base di una eguale distribuzione a tutti e ha aggiunto:” “C’è un bisogno costante, soprattutto di alimenti per bambini e alimenti per la prima colazione,e di cibo secco.La nuova tendopoli ha aumentati le necessità e l’importo degli aiuti inviati è in calo.Ma abbiamo anche inviato aiuti nel Rojava e ne abbiamo distribuiti qui alla gente “.

Un’altra persona responsabile del magazzino,Aslı Saraç,ha sottolineato che continua la campagna per i bambini che è stata lanciata tre mesi fa dal Coordinamento in solidarietà con Kobanê e dall’Associazione per gli aiuti e la solidarietà con il Rojava con lo slogan””Comprate ancora un’omogeneizzato,una bottiglia di latte e un biberon quando lo acquistate per i vostri figli”.

Saraç ha detto che 20 mila i bambini nella fascia di età tra 0 e 3 anni sono venuti a Suruç a seguito degli attacchi delle bande di ISIS a Kobanê ed ha aggiunto che mentre l’inverno continua,il problema della nutrizione dei bambini e il problema del rifugio peggioreranno.
.
Saraç ha dichiarato che anche se gli aiuti inviati dalla Turchia,dal Kurdistan e dall’Europa in una certa misura continuano,stanno diminuendo e che c’è un costante bisogno di alimenti per bambini e latte.Saraç ha affermato inoltre che hanno quasi finito il latte e gli alimenti dei neonati presso i magazzini,chiedendo più aiuti per bambini.

Saraç ha aggiunto che l’omogeneizzato “Bebelac, 1, 2, 3, 4” sarebbe l’articolo migliore da inviare per i bambini.

ANF – URFA


Inserisci un commento