Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Retekurdistan.it | 15 novembre 2019

Seleziona una pagina:
Scroll to top

Top

Nessun commento

Tirbespiyê abbraccia gli Yezidi e la diversità

Tirbespiyê abbraccia gli Yezidi e la diversità

28 agosto 2014


TIRBESPIYÊ (DİHA) – Nel villaggio di Til Khatun musulmani, yezidi ed arabi hanno vissuto insieme per anni in un esempio di unità tra le diversità. Gli abitanti del villaggio hanno dato il benvenuto ai curdi yezidi fuggiti dalla città di Şengal (Sinjar) nel Kurdistan meridionale dopo gli attacchi di ISIS (Stato Islamico di of Iraq e Sham).

La maggioranza dei villaggi e delle città nel Rojava (Kurdistan occidentale) sono noti per le loro identità culturali multiple. Gente di diversi gruppi etnici e religiosi vive insieme ed in pace. Uno di questi è il villaggio di Til Khatun nella regione di Aliya di Tirbespiyê.

Musulmani, Yezidi ed Arabi hanno le stesse usanze

A parte i loro rituali religiosi, tutti loro hanno le stesse tradizioni. Ogni individuo nel villaggio è consapevole della cultura e dei rituali dell’altro e li rispetta. Musulmani ed arabi ad esempio celebrano la festa di Khelmet degli yezidi. Recentemente una famiglia araba si è stabilita nel villaggio per far pascolare le sue pecore. Ehmed Eli, un component della famiglia, afferma che non c’è discriminazione tra musulmani, yezidi, curdi e arabi.

La maggioranza degli yezidi che risiedono nel villaggio migra in Europa

Dopo l’inizio della rivoluzione nel Rojava, per via di questioni di sicurezza e finanziarie, la maggioranza delle famiglie yezide di Til Khatun è migrata in Europa. Questo ha portato un cambiamento nella demografia del villaggio. Di 80 famiglie yezide, solo 8 sono rimaste nel villaggio. Ora ci sono due famiglie musulmane che vivono con loro.

Til Khatun abbraccia i rifugiati

Dopo che le bande di the ISIS hanno attaccato Şengal, massacrato i curdi yezidi, sequestrato donne e ucciso bambini, sono dovuti fuggire dalla regione. Decine di migliaia di curdi yezidi sono andati sul monte Şengal e nel Rojava per sopravvivere. 113 famiglie yezide (600 persone) si sono stabilite nei villaggi intorno a Tirbespiyê. Til Khatun è stato uno di quelli che ospita il numero più alto di rifugiati yezidi.

Gli abitanti del villaggio hanno ospitato i curdi yezidi e aperto loro le porte delle proprie case. Hanno offerto ogni genere di aiuto per fornirgli un posto sicuro.

(nt)

27 Agosto 2013


Inserisci un commento