Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Retekurdistan.it | 20 settembre 2019

Seleziona una pagina:
Scroll to top

Top

Nessun commento

700 donne Yezide messe in vendita da ISIS

700 donne Yezide messe in vendita da ISIS

16 agosto 2014


Un prete cristiano nella provincia di Ninova,Enis Hana El Demniki,ha affermato che l’organizzazione barbara e disumana ISIS ha portato 700 donne yezide al mercato di Mosul per venderle.

Parlando con Al Arabia TV il prete Enis Hana El Demniki ha affermato che le bande di ISIS stanno seriamente minacciando la regione e che molte famiglie sono state sfollate dalle loro case.

Enis Hana El Demniki ha dichiarato ” stanno costringendo la gente a convertirsi all’Islam.Stanno catturando le donne per costringerle a sposarle.Queste cose non vengono fatte solo ai cristiani,ma anche ai nostri fretelli e sorelle Yezidi”.

Affermando che centinaia di donne sono state catturate da ISIS,Enis Hana El Demniki ha dichiarato:oltre 700 donne sono state mandate a Mosul allo scopo di essere vendute come concubine.Ogni donna viene venduta per 150 dollari.Le bande di Isis catturano anche le donne e le costringono a sposare membri delle bande”.

Affermando che Yezidi e Turcomanni a Tuz Khurmatu sono anch’essi soggetti a massacri da parte delle bande di ISIS,El Demniki ha aggiunto:”le bande di ISIS rendono la vita della gente miserabile con le Fatwa e la coercizione.Guardare la televisione, giocare a calcio, e le donne che lavorano sono totalmente proibiti dalle bande ISIS. “

ANF 15.08.2014


Inserisci un commento